SENTIERI E RIFUGI

ALPI GIULIE

Via Normale Jôf Fuart

Rifugio Corsi (incrocio sentiero CAI n. 627) – Jôf Fuart

 

 

Dettagli:

Partenza: 
Rifugio Corsi – incrocio sentiero CAI 627 (quota 2070 m)

Arrivo:
Jôf Fuart (quota 2660 m)

Dislivello ferrata: 600 m

Punti di appoggio: Rifugio Corsi

Difficoltà: D(vedi legenda)

Sezione CAI di competenza: Trieste Società Alpina delle Giulie

Carta Tabacco: 019 Alpi Giulie Occidentali – Tarvisiano

Numero ferrata: 627aF

 

Mappe:

mappa Mappa
Altimetria

DESCRIZIONE DEL PERCORSO:

Le pareti e le creste dolomitiche di Jôf Fuart, Madre dei Camosci, Innominata e Cima di Riofreddo formano l’imponente fondale che chiude a nord la conca dov’è posto il rifugio Corsi. La vetta dello Jôf Fuart, una delle più affascinanti e panoramiche cime delle Alpi Giulie occidentali, è anche una montagna ricca di storia: durante la Prima Guerra Mondiale fu presidiata dalle truppe austro-ungariche.
La via normale dello Jôf Fuart ha inizio staccandosi dal sentiero 627 (quota 2070m) ed è un percorso attrezzato di media difficoltà, ma che richiede comunque sicurezza di passo e assenza di vertigini, per fa presenza di lunghi tratti di facili roccette prive di attrezzatura.

Si ricorda che il sentiero va percorso muniti di adeguata attrezzatura (kit da ferrata).

© 2020 Commissione Giulio Carnica Sentieri, Rifugi e Opere Alpine - Tutti i diritti riservati - Note legali - Note carte Tabacco